febbraio 15, 2012 Amministrazione

Premio Poloest al sito del comune di Marcon sviluppato da Egea Tecnologie Informatiche


Primi arrivati: Astrofili veneti, Università Internazionale dell’arte e Comune di Marcon

Premiati

I premiati

10-02-2012 – Oggi venerdì 10 febbraio 2012 all’auditorium della Provincia a Mestre l’assessore all’Informatizzazione Claudio Tessari ha presieduto l’incontro conclusivo dell’XI Settimana Web con la proclamazione dei vincitori e la consegna del Premio PoloEst al miglior sito di Comuni, scuole e associazioni della provincia.

Hanno vinto: per la categoria associazioni, gli Astrofili Veneti per la “completezza dei contenuti del sito Web che ne fanno un ottimo riferimento per approfondire la tematica”; per le scuole l’Università Internazionale dell’Arte di Venezia con Univarte.it, per la “qualità dell’impaginazione e dei contenuti nonché per l’organizzazione delle informazioni pubblicate nel sito web”. Per i comuni invece Marcon, per la fluidità e la chiarezza dell’impaginazione e dei contenuti e per la completezza dell’informazione in materia di servizi ai cittadini e trasparenza amministrativa. Secondi classificati, per la categoria associazioni l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia provinciale, per le scuole l’istituto comprensivo Morosini di Venezia, infine il comune di Musile di Piave.

Ai primi tre classificati in premio un computer netbook consegnato da Dario Fumi coordinatore commerciale della Cassa di Risparmio di Venezia e main sponsor dell’iniziativa che ha visto anche come partner tecnici la ditta Elinet e Iwa Italia, International Webmasters Association.

Durante la mattinata, dopo il saluto dell’assessore Tessari è intervenuto Roberto Scano, presidente di Iwa Italy (International Webmasters Association) che ha parlato sul tema “World Wide Web o World “Wild Web”, Internet come rete mondiale o come giungla di informazione?”. Quindi i ragazzi di V elementare e della I e II media dell’istituto comprensivo “De Amicis” di Eraclea che hanno presentato i lavori svolti durante la Settimana Web sul tema “I rischi di Facebook e degli altri social network” e “Costruire semplici ipertesti….con animazioni.

«La settimana web ha fatto passi da gigante: dai cinque Comuni partecipanti del primo anno ai ventisei di oggi – ha detto l’assessore Claudio Tessari – E sempre di più riusciamo ad avvicinare i giovani attraverso le scuole. Questo non può che farci piacere perché la Provincia dimostra ancora una volta di essere un ente di coordinamento e di supporto per i Comuni e le comunità locali anche in questo importante settore».

«Il Web ha compiuto qualche mese fa 20 anni – ha aggiunto Scano – un’eternità in ambito informatico: se pensiamo che Facebook è nato nel 2004 e YouTube l’anno successivo, possiamo chiaramente comprendere come i grandi player del Web sociale sono storia recente. La rete è uno strumento forte, è un canale che lega le persone, è uno stimolo per le stesse amministrazioni per partecipare e recepire quello che chiedono i cittadini. Dalle vecchie assemblee che si facevano in patronato, abbiamo oggi le assemblee virtuali in rete».

Durante la Settimana Web la Provincia di Venezia ha messo a disposizione di ogni Comune 20 ore gratuite con insegnante o relatore per incontri, corsi, seminari, approfondimenti sulla conoscenza e l’utilizzo delle nuove tecnologie per la sicurezza degli utenti più giovani che navigano in rete.

I comuni che hanno partecipato all’undicesima edizione della Settimana Web sono stati Annone Veneto, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Caorle, Cavallino-Treporti, Cavarzere, Chioggia, Cinto Caomaggiore, Cona, Concordia Sagittaria, Dolo, Eraclea, Fossalta di Portogruaro, Marcon, Meolo, Mira, Mirano, Noale, Portogruaro, Salzano, San Michele al Tagliamento, Spinea, Teglio Veneto, Torre di Mosto, Venezia, Vigonovo.
I siti ospitati sui server della Provincia appartenenti a Comuni, scuole ed associazioni sono ben 194.

Fonte: Provincia di Venezia – Poloest


info@egeatech.com